Prenota la tua camera a Venezia

Loading...

News

CHIUSURA UFFICI PERIODO ESTIVO

Gli uffici Promovenezia sono chiusi per il periodo estivo.Riapriranno il giorno giovedì 12 settembre 2013 

NUOVI ORARI UFFICI

DAL GIORNO 01/03/2012 GLI UFFICI PROMOVENEZIA  SARANNO APERTI DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE ORE 13:30 ALLE ORE 17:00

PROGETTO VENICE BEACHES

I Consorzi delle Spiagge Venete uniti per un progetto di promo - commercializzazione

Altri...

Venezia

UN PO' DI STORIA 

Non si hanno notizie certe sulle origini della città: sembra tuttavia che Venezia sia nata a seguito del flusso di rifugiati che abbandonarono la pianura padana sotto la spinta dell'invasione Longobarda del nord Italia nel 568.

La laguna veneta era già da lungo tempo in parte abitata da genti dedite alla pesca, alla produzione del sale, ai trasporti marittimi e alle altre attività mercantili connesse. Al riguardo si ricordano la piccola comunità di Torcello a pochi chilometri da Altino e l’insediamento di Grado vicino ad Aquileia. Cassiodoro intorno ai primi decenni del VI secolo ci da un dettagliato quadro della vita in laguna di quei tempi.

Secondo la leggenda, invece la nascita di Venezia avvenne il 25 marzo del 421[1] nelle isolette della laguna, lungo il corso di un profondo canale, oggi Rialto. I Veneti della terraferma vi avrebbero trovato rifugio a seguito delle varie ondate di invasioni barbariche che si succedettero dal V secolo.

Posta al confine culturale dell'Impero Bizantino, sviluppò un forte spirito d'indipendenza che la portò ad essere una delle città stato che formarono le Repubbliche marinare, insieme a Genova, Pisa e Amalfi. Il capo del governo era il Doge (dal latino dux), teoricamente eletto a vita, ma in pratica, spesso costretto a rimettere il proprio mandato a seguito di risultati insoddisfacenti del proprio governo.

All'apice della sua potenza, Venezia controllava gran parte delle coste dell'Adriatico, molte delle isole dell'Egeo, inclusa Creta, era la principale potenza militare e tra le principali forze mercantili nel Medio oriente. Il territorio della repubblica in Italia si estendeva fino al Lago di Garda ed al fiume Adda.

Nel XVIII secolo Venezia fu tra le città più raffinate d'Europa, con una forte influenza sull'arte, l'architettura e la letteratura del tempo. Il territorio della Repubblica Veneta comprendeva Veneto, Istria, Dalmazia, Cattaro e parte della Lombardia. Ma dopo 1070 anni d'indipendenza, il 12 maggio 1797 la città venne conquistata da Napoleone Bonaparte. Il doge Ludovico Manin venne costretto da Napoleone ad abdicare e venne sciolto il Consiglio della Repubblica, per proclamare il "Governo Provvisorio della Municipalità di Venezia". Il 16 maggio 1797 le truppe francesi occupano la città.

Con la restaurazione ed il Trattato di Campoformio tra francesi ed austriaci, il 17 ottobre 1797 la "Municipalità di Venezia" cessò di esistere e furono ceduti all'Austria il Veneto, l'Istria, la Dalmazia e le Bocche di Cattaro, che andarono a formare la "Provincia veneta dell'Impero Austro-Ungarico sotto Francesco II d'Asburgo Lorena: gli Austriaci entrarono in città il 18 gennaio 1798. Nel 1866 entrò a far parte del Regno d'Italia.

 LA CITTA' OGGI

Oggi la città di Venezia è divisa nei sei sestieri di Dorsoduro, Santa Croce, San Polo, San Marco, Cannaregio e Castello, si sviluppa su ben 118 isolette collegate da 354 ponti e divise da 177 tra rii e canali.

Piazza San Marco può essere considerato il "centro del centro" della città, per definizione unica piazza di Venezia (le altre sono in realtà "campi" o "campielli"), una delle più belle al mondo, vi si trovano l'omonima basilica, il Palazzo Ducale ed il campanile di San Marco. Un altro simbolo della città è il Ponte di Rialto su cui si affacciano le caratteristiche botteghe.

Alcuni altri importanti monumenti veneziani sono l'Arsenale, la chiesa di Santa Maria della Salute, la basilica di Santa Maria gloriosa dei Frari, le sinagoghe del Ghetto.

I canali principali della città sono il Canal Grande ed il Canale della Giudecca. Il primo taglia in due la città tracciando una "S", il secondo separa il centro storico propriamente detto dall'isola della Giudecca.

DINTORNI DI VENEZIA

Altri punti degni di nota sono le isole più distanti dalla città: Murano, Burano, Torcello, il Lido di Venezia e Pellestrina.

Torcello, a torto spesso considerata la minore delle isole lagunari, vanta un ricco e nobile passato, anche se oggi conta poche decine di abitanti. La superficie dell'isola è oggi per lo più destinata a coltivazione.

L'isola delle Vignole sulla cui estremità è ubicata un'opera difensiva cinquecentesca molto interessante e ben conservata: il Forte di Sant'Andrea.

Pellestrina delimita assieme al Lido, alla penisola di Chioggia e alla penisola di Jesolo, la laguna.

Il Lido di Venezia è una striscia di terra che si affaccia sul mare. È percorribile in auto ed è considerata la località balneabile per eccellenza di Venezia.

Burano salta subito all'occhio per le sue case dai colori vivaci, è famosa per per il tipico artigianato del merletto.

Murano è forse l'isola più famosa della Laguna, se si eccettua la città di Venezia; qui c'è una grande e famosissima tradizione nella lavorazione artigianale del vetro.

Meno conosciute ma degne di nota sono anche: San Servolo, l'anticha sede del manicomio oggi diventato un centro di studi e un luogo di cultura, Sant'Erasmo, Lazzaretto nuovo

EVENTI ANNUALI DELLA CITTA' 

  • Carnevale di Venezia
  • Biennale di Venezia
  • Vogalonga (maggio)
  • Regata delle Antiche Repubbliche Marinare (ogni quattro anni, tra la fine di maggio e l'inizio di luglio)
  • Festa del Redentore (terzo sabato di luglio)
  • Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia
  • Regata storica (prima domenica di settembre)
  • Maratona di Venezia
  • Festa della Madonna della Salute (21 novembre)
  • San Marco (25 aprile)
  • Su e zo per i ponti
MUSEI E ISTITUZIONI DI INTERESSE
  • Biblioteca Nazionale Marciana
  • Gallerie dell'Accademia
  • Museo del Ghetto
  • Museo di Scienze Naturali
  • Museo del Vetro di Murano
  • Museo d'Arte Erotica di Venezia, Sito web
  • Palazzo Grassi
  • Peggy Guggenheim collection
  • Querini Stampalia
  • Scuola Grande di San Rocco di Venezia
  • Casa Goldoni a Palazzo Centano
  • Galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro
  • Galleria internazionale d'arte Moderna di Venezia
  • Galleria di Palazzo Cini
  • Museo Civico di Storia Naturale di Venezia
  • Museo Correr
  • Museo della Fondazione "Querini -Stampalia"
  • Museo della Scuola Dalmata dei SS. Giorgio e Trifone
  • Museo della Scuola Grande dei Carmini
  • Museo della Scuola Grande di San Giovanni Eangelista
  • Museo dell'Istituto Ellenico
  • Museo del Merletto
  • Museo d'arte Orientale
  • Museo Diocesano di Arte sacra di Venezia
  • Museo di Torcello
  • Museo Ebraico
  • Museo Marciano
  • Museo parrocchiale San Pietro Martire
  • Museo Storico Navale di Venezia
  • Pinacoteca e Museo di S. Lazzaro degli Armeni
  • Pinacoteca Manfrediniana
PALAZZI & LUOGHI DI INTERESSE
  • Ca' d'Oro
  • Ca' da Mosto
  • Ca' Pesaro
  • Ca' Rezzonico
  • Ca' Vendramin Calergi
  • Ca' Venier dei Leoni
  • Palazzo Cavalli-Franchetti al Ponte dell'Accademia
  • Palazzo Contarini del Bovolo
  • Palazzo Corner Mocenigo a San Polo
  • Palazzo Corner Spinelli
  • Palazzo dei Camerlenghi
  • Palazzo del Cinema al Lido
  • Palazzo Donà
  • Palazzo Ducale
  • Palazzo Fortuny
  • Palazzo Grassi
  • Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa
  • Palazzo Mocenigo a San Polo
  • Palazzo Pisani in Piscina San Samuele
  • Palazzo Soranzo a San Polo
  • Palazzo Tiepolo a San Polo
  • Palazzo Zaguri

<< Inizio < Precedente 1 2 3 Prossimo > Fine >>

KELE & TEO SRL

S.V.S. SRL

S.P.L.I.A. SPA - HOTEL LONDRA PALACE

S.I.T.A. DI MUNARETTO ADRIANA & C SNC

S.A.S.M. SAS DI PAOLO FABRIS & C

S.A.S.A.R. DI SALMASO GIOVANNA & C. SAS

ROMANTICA SRL

RIZZO CESARE & GIORGIO SNC

RISTORANTE FIASCHETTERIA TOSCANA DI BUSATTO ALBINO & C. SAS

ASSOCIAZIONE RICETTIVISTI VENEZIANI