Prenota la tua camera a Venezia

Loading...

News

CHIUSURA UFFICI PERIODO ESTIVO

Gli uffici Promovenezia sono chiusi per il periodo estivo.Riapriranno il giorno giovedì 12 settembre 2013 

NUOVI ORARI UFFICI

DAL GIORNO 01/03/2012 GLI UFFICI PROMOVENEZIA  SARANNO APERTI DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE ORE 13:30 ALLE ORE 17:00

PROGETTO VENICE BEACHES

I Consorzi delle Spiagge Venete uniti per un progetto di promo - commercializzazione

Altri...

Riviera del Brenta

La Riviera del Brenta è un insieme di contrade e di angoli verdi sorti lungo l'antico corso di un fiume che unisce Padova a Venezia.

Si ha notizia delle prime popolazioni della Riviera del Brenta attorno al V secolo a.C., si sostituirono i romani che costruirono importanti assi stradali e praticarono un'intensiva agricoltura.

L'area è caratterizzata dalla presenza di moltissime ville, costruite tra i XVI e il XVII secolo dalle famiglie patrizie veneziane, che testimoniano la potenza aristrocatica dell'epoca. All'epoca la riviera veniva raggiunta solo spostandosi in barca, mentre le strade attuali sono state costruite successivamente. La riviera parte da Stra e arriva fino a Fusina, porta della laguna veneta. Un collegamento quotidiano tra Venezia e Padova era assicurato dal "burchiello", un grosso battello coperto trainato sulle rive da buoi o cavalli.

Tra le ville più importanti, la villa Widmann - Foscari, detta la Malcontenta, de Palladio, la foresteria della scomparsa villa Valmarana (Barchessa - Valmarana), villa Scriman Widmann Rezzonico Foscari, villa Foscarini Rossi, villa Fattoretto Badoere, villa Alessandri, villa lazara Pisani, villa Pisani. Tra le ville minori, ma comunque considerate degne di nota villa Gasparini costruita nel XVIII sec.

Per questo motivo i Veneziani investirono molti dei loro capitali in Riviera del Brenta.
I poderi vennero dissodati, talvolta bonificati e messi a coltura.
La posizione agevolava i trasporti delle derrate agricole tra Venezia e le aree interne, inoltre le ville che vi furono costruite permettevano ai patrizi veneziani di controllare l'attività nel massimo confort e di godersi l'ambiente naturale.

A far da contorno a questo patrimonio, un popolo che custodisce la tradizionale abitudine all'ospitalità, il culto della gastronomia ittica, la dedizione all'artigianato, soprattutto calzaturiero.

PUBLILEO SRL